sabato 03 dicembre | 06:25
pubblicato il 12/set/2013 12:00

Camera/ M5s protesta:In ufficio presidenza trattati come imputati

Pronti a risalire sul tetto altre mille volte

Camera/ M5s protesta:In ufficio presidenza trattati come imputati

Roma, 12 set. (askanews) - Pronti a risalire sul tetto "altre mille volte", infastiditi per essere stati trattati come "imputati" in un processo anziché come deputati della Repubblica. E' quanto hanno detto i 12 esponenti del M5s uscendo dall'ufficio di presidenza della Camera che deve decidere sulle eventuali sanzioni da comminargli per quanto è successo venerdì scorso. "Ci hanno trattato come imputati in un processo, come se fossimo diversi da loro, come a scuola. E' inammissibile, è grave", dice Laura Castelli. In particolare, i deputati hanno lamentato di essere stati considerati non affidabili nel garantire che non avrebbero effettuato dirette o registrazioni della riunione stessa. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari