mercoledì 07 dicembre | 10:08
pubblicato il 12/set/2013 16:33

Camera: M5S in Ufficio Presidenza, trattati come dei bambini

+++I grillini ascoltati dopo l'occupazione del tetto di Montecitorio+++.

(ASCA) - Roma, 12 set - ''Io mi sono sentito in dittatura.

Boldrini e Adornato ci hanno detto che garanzie avessero che noi non stessimo riprendendo o registrando. Siamo stati costretti a mettere i telefonini sul tavolo. E' inconcepibile. Come se fossimo a scuola. Non siamo stati trattati da parlamentari ma come bambini''. Lo afferma il deputato M5S Alessio Villarosa, lasciando l'ufficio di presidenza della Camera che ha audito Alessandro Di Battista a nome dei 12 deputati stellati che hanno occupato nei giorni scorsi il tetto di Montecitorio per protestare contro il ddl sul comitato per le riforme. I deputati avevano chiesto che ci fosse la diretta streaming o via twitter ma la richiesta e' stata bocciata.

ceg/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni