lunedì 20 febbraio | 21:55
pubblicato il 12/set/2013 16:33

Camera: M5S in Ufficio Presidenza, trattati come dei bambini

+++I grillini ascoltati dopo l'occupazione del tetto di Montecitorio+++.

(ASCA) - Roma, 12 set - ''Io mi sono sentito in dittatura.

Boldrini e Adornato ci hanno detto che garanzie avessero che noi non stessimo riprendendo o registrando. Siamo stati costretti a mettere i telefonini sul tavolo. E' inconcepibile. Come se fossimo a scuola. Non siamo stati trattati da parlamentari ma come bambini''. Lo afferma il deputato M5S Alessio Villarosa, lasciando l'ufficio di presidenza della Camera che ha audito Alessandro Di Battista a nome dei 12 deputati stellati che hanno occupato nei giorni scorsi il tetto di Montecitorio per protestare contro il ddl sul comitato per le riforme. I deputati avevano chiesto che ci fosse la diretta streaming o via twitter ma la richiesta e' stata bocciata.

ceg/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia