martedì 24 gennaio | 02:21
pubblicato il 04/nov/2013 18:07

Camera: Fraccaro (M5S), e' l'El Dorado, bilancio 2013 pieno di sprechi

Camera: Fraccaro (M5S), e' l'El Dorado, bilancio 2013 pieno di sprechi

(ASCA) - Roma, 4 nov - ''Esaminare il bilancio della Camera e' come fare un viaggio nell'El Dorado: un luogo leggendario situato al di la' del Paese reale, nel quale i desideri dei fortunati abitanti vengono sempre appagati grazie alla smisurata quantita' di ricchezze e di benefici a disposizione''. Lo ha affermato, intervenendo in Aula, il segretario di Presidenza della Camera, Riccardo Fraccaro del MoVimento 5 Stelle. ''La dotazione di Montecitorio ammonta a quasi 1 miliardo di euro, quindi a conti fatti i cittadini spendono 1 milione e mezzo per ogni deputato: e' il caso di dirlo, valgono tanto oro quanto pesano! Come portavoce del M5S abbiamo mantenuto la promessa di tagliare stipendi e diarie, di restituire il finanziamento pubblico e di rinunciare ad ogni privilegio.

Gli altri partiti hanno fatto orecchie da mercante e cosi' - ha aggiunto Fraccaro - due terzi del bilancio se ne vanno solo per stipendi e pensioni di parlamentari e personale. Si spendono 250 milioni di euro ogni anno per indennita', diaria, rimborsi, spese di rappresentanza, convenzioni, servizi gratuiti, vitalizi dei deputati e chi piu' ne ha piu' ne metta: un vero e proprio salasso. Il costo del personale in servizio ammonta poi a 270 milioni, quello in quiescenza a 220 milioni: cifre da capogiro di cui neppure noi portavoce conosciamo gli importi esatti, ne' i profili professionali.

Abbiamo proposto di ridurre l'enorme spesa annua della Camera eliminando sprechi e privilegi dei parlamentari, di garantire la massima trasparenza e accessibilita' alle retribuzioni e al trattamento giuridico dei dipendenti e di ottenere un sistema snello ed efficiente, basato sul merito. Ma non ci hanno ascoltato. Montecitorio resta il reame dello sfarzo e degli sprechi, riservato alla casta dei politici per diritto dinastico. Una zona extraterritoriale dove non valgono le stesse leggi imposte al resto della societa'. E' ignobile affamare i cittadini per far vivere quattro gatti nel lusso piu' sfrenato: di questo - ha concluso Fraccaro - i partiti sono responsabili di fronte al Paese''.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4