sabato 03 dicembre | 11:14
pubblicato il 10/set/2013 18:12

Camera: Capigruppo, dopo bagarre riforme seduta sospesa... (1 Update)

(ASCA) - Roma, 10 set - I lavori dell'aula della Camera sono stati sospesi a causa delle tensioni tra i gruppi parlamentari dopo l'approvazione del ddl costituzionale sulla formazione del 'Comitato dei 42'. I lavori riprenderanno domani alle 10. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppi di Montecitorio.

Domani mattina saranno discusse le mozioni sulla Siria con a seguire l'intervento del premier Enrico Letta.

Il calendario dell'Aula prevede: l'esame e votazione della questione pregiudiziale riferita al disegno di legge recante disposizioni urgenti in materia di Imu; esame della relazione sul raggiungimento degli obiettivi programmatici di finanza pubblica propedeutico al dl Imu; trattato sul commercio delle armi adottato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite; trattato sul commercio delle armi adottato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite; disegno di legge sui finanziamenti ai partiti; norme contro l'omofobia. Alle 15 di domani si terra' il question time.

ceg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari