martedì 24 gennaio | 20:41
pubblicato il 10/giu/2014 11:38

Camera: Boldrini ricorda Matteotti, no a delegittimazione Parlamento

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - ''Ancora oggi la difesa contro ogni tentativo di delegittimazione dell'Istituzione parlamentare, costituisce un elemento imprescindibile per custodire e alimentare quegli ideali ai quali Matteotti ha dedicato tutta la sua esperienza politica''. Cosi' la presidente della Camera, Laura Boldrini, nel suo intervento a Montecitorio alla ''Commemorazione di Giacomo Matteotti, a 90 anni dalla morte''.

''Oggi ricordiamo Giacomo Matteotti a novanta anni dal suo assassinio. E lo ricordiamo nel luogo che piu' di ogni altro e' legato alla sua figura. Giacomo Matteotti - sottolinea la Boldrini - e' una delle personalita' di maggiore rilievo nella storia contemporanea italiana e in particolare nella storia del Parlamento italiano. E' innanzi tutto qui alla Camera che porto' avanti la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo, consapevole della necessita' di difendere lo stato di diritto proprio a partire dal luogo che piu' di ogni altro esprime la rappresentanza popolare. Ed alla Camera operarono anche i due figli di Matteotti, Giancarlo e Gianmatteo, due esponenti politici che hanno onorato il nostro Parlamento e che ci tengo a ricordare anche alla presenza dei familiari''. ''L'esperienza politica di Matteotti, vissuta nel segno di una rigorosa tensione etica, e la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo ne hanno fatto un simbolo di liberta', di resistenza alla violenza, di sacrificio per il bene comune.

Un simbolo conosciuto e ammirato dentro e fuori i confini del nostro Paese, al di la' delle appartenenze politiche e ideologiche. Quante citta' in Italia hanno strade e piazze in suo onore! Nella mia citta', Jesi, dove sono cresciuta, corso Matteotti era il luogo piu' importante, dedicato alla sua grande figura. Colto e di estrazione borghese, Matteotti - ricorda la Boldrini - si avvicino' alla politica confrontandosi con una realta' come quella del Polesine, caratterizzata da una popolazione rurale molto povera, che viveva in condizioni umane e sociali durissime.

Di qui il suo impegno per la scolarizzazione, per la valorizzazione degli enti locali, per la diffusione di cooperative, leghe e sindacati''.

com/vlm (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4