sabato 25 febbraio | 14:52
pubblicato il 10/giu/2014 11:38

Camera: Boldrini ricorda Matteotti, no a delegittimazione Parlamento

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - ''Ancora oggi la difesa contro ogni tentativo di delegittimazione dell'Istituzione parlamentare, costituisce un elemento imprescindibile per custodire e alimentare quegli ideali ai quali Matteotti ha dedicato tutta la sua esperienza politica''. Cosi' la presidente della Camera, Laura Boldrini, nel suo intervento a Montecitorio alla ''Commemorazione di Giacomo Matteotti, a 90 anni dalla morte''.

''Oggi ricordiamo Giacomo Matteotti a novanta anni dal suo assassinio. E lo ricordiamo nel luogo che piu' di ogni altro e' legato alla sua figura. Giacomo Matteotti - sottolinea la Boldrini - e' una delle personalita' di maggiore rilievo nella storia contemporanea italiana e in particolare nella storia del Parlamento italiano. E' innanzi tutto qui alla Camera che porto' avanti la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo, consapevole della necessita' di difendere lo stato di diritto proprio a partire dal luogo che piu' di ogni altro esprime la rappresentanza popolare. Ed alla Camera operarono anche i due figli di Matteotti, Giancarlo e Gianmatteo, due esponenti politici che hanno onorato il nostro Parlamento e che ci tengo a ricordare anche alla presenza dei familiari''. ''L'esperienza politica di Matteotti, vissuta nel segno di una rigorosa tensione etica, e la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo ne hanno fatto un simbolo di liberta', di resistenza alla violenza, di sacrificio per il bene comune.

Un simbolo conosciuto e ammirato dentro e fuori i confini del nostro Paese, al di la' delle appartenenze politiche e ideologiche. Quante citta' in Italia hanno strade e piazze in suo onore! Nella mia citta', Jesi, dove sono cresciuta, corso Matteotti era il luogo piu' importante, dedicato alla sua grande figura. Colto e di estrazione borghese, Matteotti - ricorda la Boldrini - si avvicino' alla politica confrontandosi con una realta' come quella del Polesine, caratterizzata da una popolazione rurale molto povera, che viveva in condizioni umane e sociali durissime.

Di qui il suo impegno per la scolarizzazione, per la valorizzazione degli enti locali, per la diffusione di cooperative, leghe e sindacati''.

com/vlm (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech