martedì 06 dicembre | 21:10
pubblicato il 10/giu/2014 11:38

Camera: Boldrini ricorda Matteotti, no a delegittimazione Parlamento

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - ''Ancora oggi la difesa contro ogni tentativo di delegittimazione dell'Istituzione parlamentare, costituisce un elemento imprescindibile per custodire e alimentare quegli ideali ai quali Matteotti ha dedicato tutta la sua esperienza politica''. Cosi' la presidente della Camera, Laura Boldrini, nel suo intervento a Montecitorio alla ''Commemorazione di Giacomo Matteotti, a 90 anni dalla morte''.

''Oggi ricordiamo Giacomo Matteotti a novanta anni dal suo assassinio. E lo ricordiamo nel luogo che piu' di ogni altro e' legato alla sua figura. Giacomo Matteotti - sottolinea la Boldrini - e' una delle personalita' di maggiore rilievo nella storia contemporanea italiana e in particolare nella storia del Parlamento italiano. E' innanzi tutto qui alla Camera che porto' avanti la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo, consapevole della necessita' di difendere lo stato di diritto proprio a partire dal luogo che piu' di ogni altro esprime la rappresentanza popolare. Ed alla Camera operarono anche i due figli di Matteotti, Giancarlo e Gianmatteo, due esponenti politici che hanno onorato il nostro Parlamento e che ci tengo a ricordare anche alla presenza dei familiari''. ''L'esperienza politica di Matteotti, vissuta nel segno di una rigorosa tensione etica, e la sua coraggiosa battaglia contro il fascismo ne hanno fatto un simbolo di liberta', di resistenza alla violenza, di sacrificio per il bene comune.

Un simbolo conosciuto e ammirato dentro e fuori i confini del nostro Paese, al di la' delle appartenenze politiche e ideologiche. Quante citta' in Italia hanno strade e piazze in suo onore! Nella mia citta', Jesi, dove sono cresciuta, corso Matteotti era il luogo piu' importante, dedicato alla sua grande figura. Colto e di estrazione borghese, Matteotti - ricorda la Boldrini - si avvicino' alla politica confrontandosi con una realta' come quella del Polesine, caratterizzata da una popolazione rurale molto povera, che viveva in condizioni umane e sociali durissime.

Di qui il suo impegno per la scolarizzazione, per la valorizzazione degli enti locali, per la diffusione di cooperative, leghe e sindacati''.

com/vlm (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni