lunedì 05 dicembre | 00:00
pubblicato il 08/ott/2013 18:32

Camera: Boldrini riceve Presidente Parlamento israeliano Edelstein

Camera: Boldrini riceve Presidente Parlamento israeliano Edelstein

(ASCA) - Roma, 8 ott - La Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, ha ricevuto oggi a Montecitorio il Presidente del Parlamento israeliano, Yuli-Yoel Edelstein. Lo rende noto un comunicato di Montecitorio. Tra i temi al centro del colloquio, gli sforzi necessari per restituire prestigio alle istituzioni in tempi di disaffezione verso la politica, situazione che accomuna i due Paesi, seppur con modalita' e cause diverse. Sia la Camera dei deputati che la Knesset sono state profondamente rinnovate a seguito delle recenti elezioni in entrambi i Paesi. ''Il fatto che vi siano cosi' tanti deputati giovani e cosi' tante donne, nonche' un numero cosi' elevato di nuovi parlamentari, e' una grande opportunita''', ha sottolineato la Presidente Boldrini.

''Come ha sottolineato il Presidente Edelstein - ha aggiunto - queste novita' si traducono in una maggiore attenzione a temi cruciali per il futuro di entrambi i nostri Paesi, quali l'innovazione tecnologica, gli investimenti in ricerca e sviluppo e la sostenibilita' ambientale''. La Presidente ha auspicato che tali questioni vengano affrontate anche dai gruppi parlamentari di collaborazione che verranno costituiti a breve rispettivamente alla Camera dei deputati ed alla Knesset, dopo la riattivazione, in questi giorni, dell'Accordo bilaterale tra le due Camere. I due Presidenti si sono poi soffermati sulla situazione in Medio Oriente, con la perdurante - nonostante gli sforzi diplomatici in atto - crisi siriana e l'instabilita' che ancora caratterizza i Paesi delle cosiddette Primavere arabe, nonche' sui negoziati di pace in corso tra israeliani e palestinesi. ''Tutti noi ci auguriamo'', ha spiegato la Presidente, ''che si giunga ad una soluzione definitiva e di lungo termine. Il pragmatismo dimostrato negli ultimi tempi da entrambe le parti e' motivo di speranza''. Gli ultimi, drammatici avvenimenti a Lampedusa hanno poi posto come centrale la questione delle cause che sottendono la fuga di migliaia di persone dai propri Paesi d'origine. ''L'Europa e l'intera comunita' internazionale - ha affermato la Presidente Boldrini - devono fare di piu' per porre fine alle persecuzioni ed alle violenze che spingono tanti giovani donne e uomini a rischiare la vita per raggiungere la salvezza''. com-brm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari