sabato 21 gennaio | 09:56
pubblicato il 10/feb/2014 18:23

Camera: Boldrini riceve ambasciatore Pakistan e ricorda Lo Porto

(ASCA) - Roma, 10 feb 2014 - La Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, ha ricevuto questa mattina l'Ambasciatore della Repubblica islamica del Pakistan, Tehmina Janjua.

La Presidente Boldrini, che ha visitato diverse volte il Pakistan durante gli anni di lavoro con l'Agenzia ONU per i rifugiati, si e' informata sui recenti sviluppi nel Paese, reduce da una transizione politica che, per la prima volta nella sua storia, ha visto il passaggio di consegne da un governo eletto dai cittadini ad un altro, sempre scaturito dalle urne. Le condizioni di sicurezza, tuttora molto fragili - e' di stamane l'ennesimo attentato suicida che ha colpito la citta' di Peshawar, uccidendo quattro donne - destano ancora preoccupazione, soprattutto alla luce del ritiro delle truppe ISAF dal vicino Afghanistan entro la fine del 2014. Lo rende noto un comunicato di Montecitorio. ''E' sconvolgente apprendere quante persone siano morte in Pakistan per mano dei terroristi'', ha affermato la Presidente. ''Negli ultimi dieci anni, stando alle autorita' pachistane, sono state quasi 50mila, di cui 45mila civili.

Troppo spesso, quando si parla di terrorismo nella stampa occidentale, lo si dipinge come un fenomeno rivolto esclusivamente contro i nostri Paesi, mentre le vittime di questa barbarie altrove nel mondo sono decine di migliaia. Mi auguro che i negoziati attualmente in corso con i Talebani pachistani possano condurre finalmente alla pace, essenziale per i cittadini del Pakistan e per la stabilita' dell'intera regione''. ''Il Pakistan, inoltre, ha sempre tenuto aperte le proprie frontiere, accogliendo milioni di afgani in fuga dalla guerra e dalle persecuzioni'', ha aggiunto la Presidente. ''Ancora oggi, i rifugiati afgani in Pakistan sono oltre un milione e mezzo. E' importante tenere a mente queste cifre quando si parla dei flussi migratori diretti verso Paesi come l'Italia, che ospita circa 65mila rifugiati''. Tra i temi al centro del colloquio, anche il rafforzamento dei rapporti parlamentari bilaterali, cui la Presidente intende contribuire accettando l'invito dello Speaker dell'Assemblea nazionale, Sardar Ayaz Sadiq, a visitare il Pakistan nei mesi a venire. La Presidente, infine, ha voluto ricordare il caso di Giovanni Lo Porto, cooperante italiano rapito in Pakistan oltre due anni fa. ''Sono certa che le autorita' pachistane, di concerto con quelle italiane, stiano facendo il possibile per ottenerne la liberazione, che mi auguro fortemente possa aver luogo quanto prima''.

com-sgr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4