martedì 06 dicembre | 17:02
pubblicato il 24/ago/2013 16:10

Camera: Boldrini, nessuno spreco di carta intestata ''al femminile''

Camera: Boldrini, nessuno spreco di carta intestata ''al femminile''

(ASCA) - Roma, 24 ago - In seguito ad alcuni articoli di stampa il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha pubblicato sul suo profilo Facebook un messaggio per chiarire alcuni punti sui costi di Montecitorio ed in particolare sulla spesa per il sito della Camera e sulla modifica della carta intestata della Presidenza. ''La carta della Camera dei deputati con l'intestazione 'il Presidente' - ha chiarito Boldrini - non e' stata buttata. Non e' andato al macero nemmeno un foglio. Tutte le risme gia' in archivio sono e restano ordinatamente riposte in magazzino, in attesa del prossimo uomo presidente che si occupera' di guidare Montecitorio. Dunque, nessuno spreco, nessuno danno economico nella decisione di sostituire l'intestazione 'il Presidente' con 'la Presidente' nel rinnovo delle scorte di carta che, periodicamente e normalmente, viene effettuato dall'amministrazione''. ''In questa scelta - ha sottolineato il Presidente - c'e' la volonta' di dare un segnale, cosi' come mi e' stato chiesto da tantissime donne, rivendicando, anche attraverso l'articolo, il genere di appartenenza. Credo che in ogni lavoro dovrebbe esistere la declinazione al femminile. In alcuni casi e' ormai entrata nel senso comune: l'operaia, la dottoressa, la giornalista, la professoressa. In altri casi - ha rilevato - e' ancora oggetto di discussione, come per la sindaca, la ministra, la giudice o la presidente. Polemiche che dimostrano quanto la parita' sia ancora difficile da accettare''. Nonostante le polemiche ''la volonta' di risparmiare quanto piu' possibile denaro pubblico nell'esercizio dell'attivita' parlamentare e' e resta uno dei miei obiettivi. E' completamente priva di fondamento la notizia sul presunto aumento delle spese della Camera rispetto all'anno scorso. E' vero esattamente il contrario: nel 2013 - ha spiegato - le previsioni di spesa per beni e servizi risultano ridotte di 9 milioni di euro, cioe' il 5,47% in meno in rapporto al 2012.

Ai quali vanno aggiunti anche i 10 milioni gia' tagliati da me e dall'Ufficio di Presidenza sulle spese per gli uffici di segreteria, le indennita' di carica dei deputati e alcune indennita' dei dipendenti''. Infine, sul costo del nuovo sito della Camera ''e' utile sapere che c'e' una gara pubblica e trasparente in corso, deliberata alla fine della scorsa legislatura dal Collegio dei Questori di allora, che si svolge in conformita' alle regole del codice dei contratti pubblici. Il bando, consultabile sul sito, pubblicato a luglio sulle Gazzette Ufficiali italiana e dell'Unione Europea e su due quotidiani, garantira' altri risparmi. Infatti, rispetto alla spesa attuale di 1 milione 389mila euro annui (iva esclusa), si passera' a spendere al massimo, per il prossimo triennio, 1milione e 200 mila all'anno (sempre iva esclusa). Al massimo, perche' 1 milione e 200mila e' la base d'asta: ma l'aggiudicazione verra' fatta in base all'offerta economicamente piu' vantaggiosa. Dunque, e' pressoche' certo un ulteriore contenimento dei costi''. Per queste ragioni ''trovo davvero inutile e dannoso far circolare notizie false e denigratorie verso la presidenza e l'istituzione Camera, in un momento in cui tempo ed energie di tutti dovrebbero essere concentrate sui veri problemi del Paese'', ha concluso Boldrini.

brm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni