sabato 25 febbraio | 12:17
pubblicato il 19/dic/2013 09:12

Camera: Boldrini, legittima mia presenza a cerimonia Mandela

Camera: Boldrini, legittima mia presenza a cerimonia Mandela

(ASCA) - Roma, 19 dic - ''Voglio ringraziare il dottor Augias per il veloce ripasso che ci ha fatto fare di certe vicende dell'Italia contemporanea e delle ragioni per cui si e' fatto ricorso ai voli di Stato: feste a ritmo di flamenco, spigole e aragoste, rombanti circuiti di Formula Uno. Nel tritacarne politico-mediatico e' forte la spinta, scopertamente strumentale, a dimostrare che 'cosi' fan tutti'. No, per quanto mi riguarda proprio no: non ci comportiamo tutti allo stesso modo''. Lo scrive in una lettera inviata a 'Repubblica' la presidente della Camera, Laura Boldrini, che ieri nella rubrica curata da Corrado Augias aveva trattato la vicende del viaggio a Johannesburg della presidente, con volo di Stato e in presenza del compagno, in occasione della cerimonia in Ricordo di Nelson Mandela. ''Interessera' sapere che, in 9 mesi di mandato, l'aereo di Stato l'ho preso in una sola altra occasione il 4 novembre, per volare a Bari a rappresentare il Presidente della Repubblica in una manifestazione perla Festa delle Forze Armate. Le occasioni istituzionali - scrive la presidente - non sarebbero certo mancate: sono state 96, fin qui, le iniziative alle quali ho preso parte lontano da Roma, comprese alcune missioni all'estero. Ma continuo a pensarla come la pensavo quando ero soltanto una privata cittadina: anche i 'vertici' istituzionali, tutte le volte che e' possibile, devono spostarsi come i comuni mortali. Dunque aerei di linea, se si puo' low cost, e treni''. Quanto alla presenza del compagno, la presidente ha specificato che ''le poche volte in cui lui mi ha accompagnato, nelle missioni alle quali accennavo, si e' ovviamente pagato di tasca sua il viaggio (aereo o treno che fosse). Non un euro a carico dello Stato, come e' sacrosanto.

E in base allo stesso criterio ci siamo regolati per il viaggio in Sud Africa. Ma sentirei incompleta la mia risposta se mi basassi soltanto sul 'costo zero' della spedizione.

Permettetemi di ribadire come assolutamente legittima la mia scelta di rappresentare la Camera dei Deputati alla commemorazione di Nelson Mandela; cosi' come di considerare non inopportuna la presenza del mio compagno ad una cerimonia ufficiale, per le stesse ragioni per le quali il Presidente del Consiglio era insieme a sua moglie e altri rappresentanti istituzionali di altri Paesi avevano al fianco i rispettivi partners''. Infine la presidente ha voluto sottolineare che ''e' vero che viviamo al tempo dei forconi e che l'urlo e' merce assai piu' diffusa del ragionamento. Pero', da Presidente della Camera e anche da 'italiana semplice', voglio continuare a nutrire la fiducia che il nostro Paese sappia ancora distinguere tra la partecipazione ufficiale alla cerimonia funebre per un Grande della storia, ad un Gran Premio di Formula Uno o ad una festa estiva privata. Altrimenti vorrebbe dire che la gerarchia dei valori sui quali si fonda la nostra convivenza si e' fatta davvero molto, molto confusa''.

red-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech