lunedì 05 dicembre | 19:33
pubblicato il 18/set/2013 20:15

Camera: Boldrini incontra rappresentante Onu tratta esseri umani

Camera: Boldrini incontra rappresentante Onu tratta esseri umani

(ASCA) - Roma, 18 set - La Presidente della Camera, Laura Boldrini, ha incontrato questo pomeriggio la Rappresentante speciale delle Nazioni Unite sulla tratta di esseri umani, Joy Ngozi Ezeilo. All'incontro - avvenuto nel quadro della visita ufficiale in Italia della Relatrice speciale - hanno partecipato anche i deputati Deborah Bergamini, Rocco Buttiglione, Khalid Chaouki, Fabiana Dadone, Manlio Di Stefano, Marietta Tidei. Lo rende noto un comunicato della Presidenza della Camera. ''L'Italia ha una legislazione all'avanguardia in materia di protezione delle vittime della tratta'', ha affermato la Presidente Boldrini: ''Per assicurare una sua concreta e fattiva applicazione, tuttavia, e' necessario che sia rafforzato ulteriormente il quadro normativo e che, soprattutto, siano garantite le risorse necessarie per fornire assistenza alle vittime. Assistenza che deve mirare a proteggere queste persone, ma anche a permettere loro di usufruire di una formazione e della possibilita' di reintegrarsi nel mondo del lavoro, in Italia e - per chi vi fa ritorno - nel paese d'origine''. Rispondendo a una domanda specifica della Relatrice speciale, la Presidente ha aggiunto: ''Sul fronte legislativo, le Camere hanno avviato la trasposizione della Direttiva dell'Unione europea sulla prevenzione e la repressione della tratta di esseri umani. E' tuttavia auspicabile che l'Italia, per attuare pienamente un altro importante trattato su tale tema, la Convenzione di Varsavia - ratificata nel 2010 - si doti di un organismo di monitoraggio delle attivita' di contrasto alla tratta''. Tra i temi sollevati durante il colloquio e su cui si e' riscontrato il consenso di tutti i partecipanti, la necessita' di sviluppare ulteriormente la collaborazione internazionale - in ambito multilaterale e bilaterale - per combattere la tratta. Di fondamentale importanza anche la sensibilizzazione sul fenomeno, che deve essere attuata sia nei Paesi d'origine delle vittime che in Italia, dove devono essere maggiormente coinvolte negli sforzi per combattere il fenomeno anche le comunita' straniere. ''L'Italia, come ha ricordato la Relatrice speciale Ngozi Ezeilo, riferendosi alla firma del Protocollo di Palermo alla Convenzione sul crimine organizzato transnazionale'', ha concluso la Presidente Boldrini, ''e' il luogo dove si e' cominciato ad istituire il quadro giuridico internazionale in materia di lotta alla tratta. Il nostro Paese deve continuare a giocare un ruolo importante per combattere questo fenomeno odioso''. com/sgr/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari