martedì 17 gennaio | 02:38
pubblicato il 17/giu/2013 18:16

Camera: Boldrini incontra Giammarinaro (OSCE)

Camera: Boldrini incontra Giammarinaro (OSCE)

(ASCA) - Roma, 17 giu - La Presidente della Camera, Laura Boldrini, ha incontrato questa mattina la Rappresentante speciale e Coordinatrice per la lotta alla tratta di esseri umani dell'OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa), Maria Grazia Giammarinaro.

L'incontro - il primo della visita ufficiale in Italia della Relatrice speciale - si e' svolto in un clima molto cordiale. La Presidente Boldrini ha fatto riferimento alla propria esperienza diretta sul campo in materia di tratta degli esseri umani, ricordando le molte occasioni in cui, a Lampedusa, aveva assistito all'arrivo di potenziali vittime.

''Le terribili notizie che ci giungono in queste ore dal Canale di Sicilia - ha detto Laura Boldrini - ci ricordano quali pericoli siano insiti nel traffico e nella tratta di persone''. Per le vittime di tratta, tuttavia, la parte piu' dura del calvario sovente ha inizio quando si giunge nel Paese di destinazione. Troppo spesso, infatti, chi finisce nella rete della tratta non viene individuato in quanto tale.

''L'Italia'', ha affermato Boldrini, ''ha una legislazione all'avanguardia: le vittime di tratta, infatti, beneficiano di protezione e assistenza a prescindere da una loro denuncia degli sfruttatori o dalla loro collaborazione nelle indagini penali. E' necessario, pero', che tale legislazione vengaapplicata sistematicamente su tutto il territorio nazionale e che vengano stanziati fondi adeguati per la protezione, l'assistenza e l'inclusione sociale delle vittime''. ''In molti Paesi occidentali, inoltre, compresa l'Italia'', ha aggiunto Boldrini, ''nella rete dei trafficanti finiscono milioni di lavoratori sfruttati nei diversi settori produttivi''. Secondo l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL/ILO) sono oltre venti milioni gli ''schiavi dell'eta' moderna' - uomini, donne e bambini - che, in tutto il mondo, vengono sfruttati a fini sessuali o nell'economia sommersa.

Secondo le raccomandazioni dell'Osce, e' importante che gli Stati europei come l'Italia - tra i piu' colpiti dell'UE dal fenomeno della tratta, stando ai dati della Commissione europea - oltre ad applicare la normativa esistente assicurino una coerenza tra le norme che mirano a tutelare le vittime della tratta e quelle che disciplinano, ad esempio, l'immigrazione e l'accesso al lavoro. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello