lunedì 05 dicembre | 17:49
pubblicato il 25/ott/2013 13:21

Camera: Boldrini, allarmante crisi fiducia cittadini verso partiti

Camera: Boldrini, allarmante crisi fiducia cittadini verso partiti

(ASCA) - Roma, 24 ott - ''C'e' una profonda crisi di credibilita', perche' la politica viene percepita come un mondo separato e autoreferenziale, che riguarda i politici e le loro carriere, non i cittadini, non le loro aspirazioni, le aspirazioni dei giovani, le loro vite''. Cosi' la presidente della Camera, Laura Boldrini, nel corso del suo intervento all'inaugurazione della quinta edizione dell'iniziativa ''Il Volume della democrazia. Giornate del libro politico a Montecitorio'', presso la Sala della Regina.

''Intendiamoci - ha chiarito la presidente - certi giudizi sommari sono ingenerosi ed anche strumentali. Mi arrabbio molto quando sento dire che sono 'tutti uguali', 'tutti ladri': perche' non e' vero che siamo tutti uguali e perche' in questa ancora breve esperienza parlamentare ho potuto conoscere, tra i deputati, molte persone perbene e in gamba, che fanno seriamente il loro lavoro, approfondiscono i problemi, si rapportano in modo corretto con i cittadini''. A dimostrare la crisi della politica sono anche ''i dati allarmanti'' che fornisce ''il BES (benessere equo e sostenibile) dell'Istat 2013, al sesto capitolo, 'Politica e istituzioni'. Al momento della rilevazione (marzo 2012) la fiducia media dei cittadini verso i partiti politici, su scala da 0 a 10, era pari ad appena 2,3; quella verso il Parlamento era 3,6; di poco piu' alta, il 4, la fiducia media verso Regioni, Province e Comuni. Dati appena piu' recenti (ottobre 2012) dell'Istituto Demopolis davano una percentuale di fiducia nei partiti del 3%, a fronte del dato di cinque anni prima (2008) del 20%. C'e' da trarne amare conclusioni.

Un crollo vero e proprio - ha concluso - che si e' poi riscontrato nelle elezioni politiche del febbraio scorso, quando si e' raggiunto il record negativo di partecipazione al voto del 75%. Non era mai successo nella storia della Repubblica, che la percentuale dei votanti scendesse sotto l'80%''.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari