lunedì 05 dicembre | 13:47
pubblicato il 18/nov/2011 18:47

Camera/ Aria di riforme costituzionali, Casini cambia Commissione

Dalla Giustizia ora alla Affari Costituzionali, con Berlusconi

Camera/ Aria di riforme costituzionali, Casini cambia Commissione

Roma, 18 nov. (askanews) - Se il presidente dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto, dice, come ha fatto oggi in Aula alla Camera, di essere "d'accordo per la prima volta nella vicenda nel Parlamento" con il capogruppo Pd, Dario Franceschini, allora forse non è azzardato dire che l'ampia maggioranza ottenuta in Parlamento dal neonato governo Monti potrebbe essere quella che riesce finalmente a fare le riforme costituzionali di cui da anni si parla. Ne deve essere profondamente convinto Pier Ferdinando Casini, uno dei più ferventi sostenitori del governo di responsabilità nazionale e delle larghe intese, se, prima ancora delle dimissioni di Silvio Berlusconi dalla presidenza del Consiglio, si è spostato in commissione Affari Costituzionali, quella che dovrebbe esaminare un eventuale progetto di riforma. E dove lo stesso ex premier leader del Pdl è iscritto. Il leader dell'Udc ha lasciato la commissione Giustizia lo scorso 10 novembre, due giorni dopo l'approvazione del Rendiconto alla Camera con soli 308 voti e con due giorni di anticipo rispetto alle dimissioni del Cavaliere. Quello di Casini è un peregrinare senza tregua da una Commissione all'altra: l'ex presidente della Camera infatti iniziò la legislatura nella commissione Esteri, insieme agli altri leader, poi a settembre dello scorso anno, quando era chiaro che la ripresa dei lavori parlamentari sarebbe stata tutta caratterizzata da provvedimenti giudiziari che avevano l'obiettivo di tutelare Berlusconi dai processi, si è trasferito alla Giustizia. Ora, archiviata la stagione berlusconiana, e, aperta, forse, quella delle riforme, il leader Udc non vuole evidentemente stare in panchina e ha optato per la Commissione presieduta da Donato Bruno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari