giovedì 08 dicembre | 15:45
pubblicato il 05/set/2014 20:32

Calipari: sindacati polizia abbassino toni, ma serve soluzione

"E' un settore che in questi anni ha dato molto..." (ASCA) - Roma, 5 set 2014 - I sindacati di polizia devono abbassare i toni, evocare lo sciopero e' un atto "pesante", ma una soluzione va trovata perche' bisogna tenere conto che il settore della sicurezza e' cruciale e in questi anni ha gia' sostenuto grandi "sacrifici". Lo dice Rosa Calipari, deputata Pd e componente del Copasir: "Non voglio fare una difesa di parte, ma anche nelle forze armate esistono i precari come nella scuola. Siamo tutti consapevoli della carenza di risorse, pero' trovare un'ipotesi di soluzione come lo sblocco degli automatismi e' una via che si puo' tentare di percorrere. Non parlo dello sblocco stipendiale ma, almeno dello sblocco degli automatismi. A quel mondo sono stati chiesti sacrifici in questi anni, e sacrifici hanno dato".

Certo, bisogna evitare di "alzare i toni", e' giusto chiedere "ai sindacati di abbassarli - e so che tra di loro ci sono persone equilibrate. Spero che i ministri competenti siano in grado di trovare la soluzione. Che sia questa che ho indicato o altre tocca ad altri deciderlo. Ma serve attenzione, quello e' un mondo in cui non tutti sono 'equilibrati' e i toni vanno sicuramente abbassati. Da parte del governo ci deve essere la convinzione e la consapevolezza forte che questo settore ha pagato in questi anni ed e' altrettanto prioritario di altri".

La reazione di Matteo Renzi, che parla di "ricatto", e' comprensibile, secondo la Calipari: "Io credo che il presidente del consiglio parlasse del fatto che si evocare lo sciopero, che e' un atto di forza un po' pesante. Capisco il termine... Penso che pero' ci sia una considerazione di priorita', questo e' un settore prioritario in cui a risorse date si possono trovare soluzioni che vadano incontro ad anni di sacrifici, demotivazione, anche di umiliazione... E fino ad ora gli uomini delle forze dell'ordine hanno tenuto un profilo di servitori dello Stato. Oggi i toni sono stati troppo alti da parte loro, ma si deve andare a una trattativa e qualcosa sul piatto bisogna metterlo".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni