venerdì 24 febbraio | 07:10
pubblicato il 07/mag/2014 15:29

Calcio: Centro democratico, Paese malato. Tutelare cittadini

(ASCA) - Roma, 7 mag 2014 - ''Questo e' un Paese malato. Il calcio, gli stadi sono lo specchio di questo Paese. Dobbiamo chiederci ad esempio perche' bengala, fumogeni e determinati striscioni entrano e sono entrati anche quel giorno allo stadio''. Lo ha dichiarato in Aula alla Camera Roberto Capelli per Centro Democratico in seguito dell'informativa del ministro dell'Interno Alfano sulle violenze intorno allo stadio Olimpico in occasione della partita Napoli-Fiorentina.

''In Inghilterra sappiamo cosa e' stato fatto per sconfiggere la violenza negli stadi, a volte basta copiare.

Ma dipende quale interesse vogliamo tutelare: se vogliamo tutelare l'interesse degli italiani non possiamo tutelare l'interesse degli ultras e delle societa' di calcio. Serve moderazione, a partire dal linguaggio, e i primi a dare il buon esempio dobbiamo essere noi rappresentanti delle istituzioni. Non possiamo accettare - ha concluso Capelli - che si denigrino le istituzioni, la politica, la magistratura, con quel populismo becero che la politica stessa a volte condanna e a volte cavalca''.

com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech