mercoledì 18 gennaio | 17:20
pubblicato il 20/ago/2014 09:36

Cacciari: il Papa abbandona l'idea di "guerra giusta" di Wojtyla

"Io dal Papa mi aspetto qualcosa di piu', valori assoluti" (ASCA) - Roma, 20 ago 2014 - Parlando di liceita' a fermare, anche militarmente, gli jihadisti dell'Is in Iraq, Papa Francesco "ha abbandonato completamente l'idea cattolica di 'guerra giusta'", secondo Massimo Cacciari: "Quando io stablisco che la guerra deve essere fondata sul diritto internazionale, il cui organo effettivo e' rappresentato dalle Nazioni Unite, non ha piu' senso parlare di 'guerra giusta'. La categoria di giusto non ha a che fare con il diritto positivo".

Il filosofo, ex sindaco di Venezia, afferma in un'intervista a Repubblica: "La posizione di Francesco e' fragilissima. La sua e' una posizione che potrebbe sostenere un Renzi o una Merkel. Se mi permette, io dal Papa mi aspetto qualcosa di piu', ossia che mi dica che bisogna intervenire sulla base di valori considerati assoluti. Un grande Papa medievale, se ci fosse un eccidio di cristiani come quello in atto, tenderebbe alla crociata. Per fortuna l'attuale papa non lo e'. Francesco ragiona in termini realistici. Pero' pone alla Chiesa un problema teologico". Anche Wojtyla sostenne l'intervento militare a Sarajevo: "Ma la sua - afferma Cacciari - era ancora un'idea tradizionale di 'guerra giusta'. Wojtyla e' stato l'ultimo grande Papa medievale, che ha chiuso un secolo straordinario. La sua storia appartiene alle tragedie del Novecento. E' stato il Papa che ha sfidato l'impero comunista. Francesco e' il Papa gesuita che percepisce con grande realismo il tramoto dell'Occidente. E teme che il conflitto iracheno possa rendere difficile l'evangelizzazione soprattutto in quelle zone". In questo senso, secondo il filosofo, "la Chiesa cattolica conlfuisce sulle posizioni del diritto positivo che sono proprie dei laici. E non e' un caso che a compiere questo passaggio sia un papa gesuita: e' la posizione di chi vuole contare - secondo la tradizione di quell'ordine - sul piano politico dell'immanenza".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina