sabato 25 febbraio | 21:54
pubblicato il 25/lug/2016 19:06

Bufera su Salvini per offese a Boldrini. Ma lui insiste: indegna

Il leader leghista paragona presidente Camera a bambola gonfiabile. E sfida lo sdegno: non intendo scusarmi

Bufera su Salvini per offese a Boldrini. Ma lui insiste: indegna

Roma, 25 lug. (askanews) - A difendere Matteo Salvini ci sono solo i suoi colleghi della Lega, ma lui insiste. Nessuna scusa per aver paragonato Laura Boldrini ad una bambola gonfiabile, anzi un continuo rilancio: "Indegna", "Ipocrita", "Razzista", "Si dimetta", fino all'hashtag su Twitter: "SgonfialaBoldrini". Il coro bipartisan di critiche(al momento mancano solo la solidarietà dei Cinque Stelle e degli alleati di Fratelli d'Italia) non scalfisce il leader leghista che rivendica la 'battuta' fatta ieri sera a Soncino, in provincia di Cremona, quando sul palco della festa leghista è comparsa una bambola gonfiabile: "C'è una sosia della Boldrini".

Un episodio denunciato dalla stessa presidente della Camera, con un post su Facebook: "Le donne non sono bambole e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese. Lascio a voi ogni commento", aveva scritto Boldrini. Denuncia cui era seguita una lunga teoria di critiche a Salvini: dal ministro Maria Elena Boschi e moltissimi esponenti Pd, a Sinistra Italiana; dai centristi di maggioranza a Forza Italia. Tutti a provare a spiegare il "sessismo", "squallido" e "vuoto", della frase del leader leghista.

Ma la reazione di Salvini è la seguente: "Ipocrita, buonista, razzista con gli italiani. Dimettiti!", scrive su Twitter aggiungendo l'hastag "#sgonfialaboldrini". E quindi insistendo sul paragone con la bambola gonfiabile. Poi, a Sky TG24, argomenta: "Non chiedo scusa alla Boldrini, è lei che dovrebbe chiedere scusa agli italiani perché lei è la prima razzista nei confronti degli italiani". E ancora: "In un'Italia che chiede il 70 per cento di tasse a chi produce, dove sbarcano 1.500 clandestini al giorno, il problema è Salvini e una bambola? La Boldrini è indegna come politico e come presidente della Camera, e se si dimette domani fa solo un piacere al Paese. Io non distinguo gli esseri umani né i politici fra uomini e donne, distinguo le persone per bene e le persone per male. Persone che fanno il loro lavoro e persone che non lo fanno. La Boldrini è donna, potrebbe essere uomo, potrebbe essere Superman o l'Uomo Ragno, non è in grado di gestire la Camera e come politico non rappresenta gli italiani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech