mercoledì 18 gennaio | 15:01
pubblicato il 22/set/2014 10:30

Brunetta: Renzi deve fare delle scelte, o di la' o di qua

(ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "L'allarme crescita, in Italia e in Europa, e' stato al centro anche degli incontri dei ministri dell'Economia e delle Finanze e dei banchieri centrali dei Paesi del G20 riuniti a Cairns, in Australia". Cosi' Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un editoriale pubblicato da "Il Giornale".

"Proprio nei giorni in cui un altro quotidiano inglese, il Financial Times, pubblicava l'indiscrezione secondo cui il membro belga del Consiglio direttivo della Bce, Benoît Cure', e Jörg Asmussen, ex Bce, ora vice-ministro del Lavoro tedesco, hanno chiesto al governo di Angela Merkel di ridurre le tasse sul lavoro e aumentare gli investimenti pubblici, fino a 18 miliardi nel 2015 e 10 miliardi nel 2016 (rimanendo, quindi, ampiamente nel rispetto dei parametri europei in termini di rapporto deficit/Pil) per fare da traino alla crescita in Europa".

"In altri termini: reflazione. Lo scriviamo da 3 anni. Significa aumento della domanda interna tedesca, quindi dei consumi, degli investimenti, dei salari, delle importazioni e, di conseguenza, della crescita, per la Germania e per l'intera area dell'euro.

Rispetto alla situazione interna ed europea/internazionale descritta fino ad ora, il Partito democratico spaccato sulla riforma del mercato del lavoro introduce un ulteriore elemento di instabilita', di cui l'Italia proprio non aveva bisogno".

"Il presidente del Consiglio e segretario del Pd, Matteo Renzi, deve, pertanto, fare chiarezza subito. Deve fare delle scelte. E non solo sul lavoro, ma anche sul fisco, sulla burocrazia, sulla politica economica, sulla giustizia, sull'Europa. Da che parte sta? Ce lo dica. O di la', o di qua. Di la' c'e' il corpaccione del Pd parlamentare, della Cgil, dei poteri forti finanziari e delle coop. Di qua c'e' la maggioranza del Paese, ci siamo noi, c'e' il centrodestra: brutto, sporco e cattivo, ma dalla parte giusta. Dalla parte degli italiani", conclude Brunetta.

Pol/Luc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Pd
Renzi a Napoli e Scampia: lontano da flash, vicino a difficoltà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa