mercoledì 25 gennaio | 00:24
pubblicato il 08/ott/2013 12:00

Brunetta: messaggio Napolitano impone a Letta agire su giustizia

Pdl chiede sei indagini conoscitive sui temi rerefendum Radicali

Brunetta: messaggio Napolitano impone a Letta agire su giustizia

Roma, 8 ott. (askanews) - Il Pdl legge nella decisione del Capo dello Stato di inviare alle Camere un messaggio sull'emergenza carceri una ragione in più per sollecitare un'inizitiva di riforma della Giustizia da parte del Governo Letta. "Il messaggio alle Camere del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sulle misure necessarie per affrontare la questione carceraria - ha affermato il presidente dei deputati Pdl Renato Brunetta- introduce con la massima forza e autorevolezza il tema della giustizia nelle cose da fare da parte di governo e Parlamento. Ascolteremo alle 16 di oggi con la dovuta attenzione l'appello del Capo dello Stato, che ringraziamo per questo suo gesto, e chiediamo sin d'ora al premier Letta di dettare le linee per darvi attuazione". "Al presidente del Consiglio ricordiamo e domandiamo, con rispetto e determinazione - ha sottolineato- di dar corpo al programma enunciato il 2 ottobre nel suo discorso per la fiducia. Quando indicò che, in tema di "opportune e urgenti riforme", "sulla giustizia il nostro lavoro potrà basarsi sulle importanti indicazioni contenute nella relazione conclusiva del gruppo di lavoro nominato dal presidente Napolitano il 30 marzo 2013". Si tratta della riforma della giustizia da attuare partendo dal testo dei "saggi". E assicurò impegno per "l'adempimento degli obblighi europei (a cominciare dal rispetto delle decisioni della Corte di giustizia dell'Unione europea)", che si connettono con l'apertura della procedura d'infrazione aperta dall'Unione Europea sulla "responsabilità civile dei magistrati". "Lungo la strada aperta dal Capo dello Stato - ha concluso Brunetta- intraprenderemo da oggi una vigorosa campagna parlamentare, che avrà il suo perno nella proposta di sei indagini conoscitive sui sei quesiti referendari sulla giustizia promossi dai radicali e per i quali il Popolo della Libertà ha dato un contributo decisivo nella raccolta delle firme. Le indagini conoscitive dovranno incardinarsi nelle commissioni Giustizia dei due rami del Parlamento.Questo per consentire agli elettori di votare sulla base di conoscenze certe e condivise".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4