lunedì 27 febbraio | 04:42
pubblicato il 10/mar/2014 12:00

Brunetta: libertà coscienza su quote rosa.Prestigiacomo: Non vero

Battibecco in Aula tra i due esponenti Fi

Brunetta: libertà coscienza su quote rosa.Prestigiacomo: Non vero

Roma, 10 mar. (askanews) - Ufficialmente la posizione di Forza Italia sulla parità di genere prevede che si lasci libertà di coscienza. Ma a denunciare quanto la linea del partito di Silvio Berlusconi sia in realtà contraria ai tre emendamenti trasversali ci pensa Stefania Prestigiacomo che, prendendo la parola in Aula accusa: "Il mio partito, di ispirazione liberale, non lascia nemmeno la libertà di coscienza e quindi intervengo in dissenso dal mio gruppo". Poco dopo è il capogruppo azzurro, Renato Brunetta a precisare: "Noi abbiamo lasciato libertà di coscienza. Non si capiscono polemiche o dissensi quando su questo tema prevarrà la massima libertà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech