mercoledì 22 febbraio | 00:53
pubblicato il 16/giu/2016 15:04

Brunetta: il taglio Imu-Tasi è altro imbroglio del governo Renzi

"A fine anno Renzi non darà un euro ai comuni"

Brunetta: il taglio Imu-Tasi è altro imbroglio del governo Renzi

Roma, (askanews) - "Ha fatto la bella figura di tagliare l'Imu-Tasi, in realtà perché aveva acconsentito ai comuni, o i comuni si erano presi la libertà di aumentare la tassa sulla spazzatura cosa che abbiamo tutti sperimentato proprio perché non si fidavano del governo. Cosa succederà a fine anno? Che Renzi non darà un euro ai comuni perché dirà loro: 've la siete già ripresa con la tassa sui rifiuti, quindi non ti do niente' e finirà così. E' un imbroglio".

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, durante la conferenza stampa "16-06. Altro che 'No Imu day', è 'Imbroglio day'.

Il 16 giugno è stato ribattezzato il "tax day", per la concentrazione di diverse scadenze di versamento, ma i contribuenti proprietari della casa in cui vivono oggi non dovranno versare la Tasi su questo bene, perché l'imposta è stata eliminata con la legge di stabilità per il 2016.

Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia