domenica 26 febbraio | 14:04
pubblicato il 15/giu/2015 19:58

Brugnaro: a Venezia nessuno scontro tra destra e sinistra

"Confronto tra partito del lavoro e partito del 'no'"

Brugnaro: a Venezia nessuno scontro tra destra e sinistra

Venezia, (askanews) - A Venezia "non c'è stato un scontro fra centrosinistra e centrodestra", ma un confronto "fra un partito del lavoro, di chi vuole creare un piano strategico per il comune" e un "partito del no". Lo ha sottolineato il neosindaco della città lagunare, Luigi Brugnaro, convinto che "da Venezia la politica potrebbe cambiare".

"Continuano a considerare la nostra compagine come di centrodestra; continuano a darmi degli epiteti come 'campagnolo' o 'berlusconino', tutte le offese possibili. A tutta questa gente che ha fatto campagna in questo modo rispondo con un sorriso. Non è così. La politica in Italia da Venezia potrebbe cambiare, se qualcuno avrà la pazienza di accorgersi di quello che è successo, cioè che il partito del lavoro, cioè il partito di chi vuole pensare a un futuro strategico per Venenzia, che includa tutto, nessuno escluso, neanche chi ha votato Casson, si oppone all'altra parte, al partito del "no"".

Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech