lunedì 27 febbraio | 15:21
pubblicato il 04/feb/2015 19:24

Boschi: si è rotta Fi non patto Nazareno, noi avanti lo stesso

"Non aspettiamo le correnti Pd, figuriamoci quelle loro"

Boschi: si è rotta Fi non patto Nazareno, noi avanti lo stesso

Roma, 4 feb. (askanews) - Non è il patto del Nazareno ad essersi rotto ma "Forza Italia". Lo ha detto al Tg3 il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi: "Credo che oggi non si sia rotto il patto del Nazareno, semmai Forza Italia. Il patto prevedeva legge elettorale, nuovo Senato e la riduzione dei poteri delle regioni. Su questo non abbiamo cambiato idea, se loro hanno cambiato idea ci dispiace per loro, ma noi andremo avanti lo stesso".

La Boschi ha aggiunto: "In questo momento ci sono correnti diverse dentro Fi, chi segue Fitto, chi Gianni Letta, Toti, Brunetta... Noi non aspettiamo le correnti del Pd, figuriamoci se possiamo aspettare che le correnti di Fi si mettano d'accordo. Noi lavoriamo sempre per un accordo, ma rispondiamo agli italiani, non a Fi. Dobbiamo andare avanti comunque".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech