lunedì 27 febbraio | 15:39
pubblicato il 03/mar/2015 16:51

Boschi: governo non pensa a modifica Severino, vedranno Camere

De Luca vince? "Verificheremo precedenti in altre Regioni"

Boschi: governo non pensa a modifica Severino, vedranno Camere

Roma, (askanews) - Scoppia il caso Vincenzo De Luca in Campania, il vincitore delle primarie Pd ma già decaduto da sindaco di Salerno per gli effetti della legge Severino, che pone al governo un problema non da poco: nel caso vinca le elezioni regionali modificare o meno la Severino? La ministra Maria Elena Boschi spiega che "al momento non è allo studio da parte del governo una ipotesi di modifica della legge Severino. Vedremo nelle prossime settimane se il Parlamento deciderà di fare delle modifiche", ha dichiarato a margine di un evento sulle pari opportunità al Senato.

E se De Luca diventa governatore? "Verificheremo e prenderemo i provvedimenti necessari - ha spiegato la Boschi - da qui alle elezioni che saranno presumibilmente il 10 maggio anche alla luce di precedenti che ci sono stati in altre Regioni".

Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech