venerdì 02 dicembre | 23:26
pubblicato il 21/lug/2014 12:00

Boschi contestata in Senato: riforma autoritaria? Allucinazione

Ministro cita Fanfani: le bugie in politica non servono

Boschi contestata in Senato: riforma autoritaria? Allucinazione

Roma, 21 lug. (askanews) - "Parlare di svolta autoritaria rispetto a questa riforma costituzionale è un'allucinazione e in quanto tale non può essere smentita con la forza della ragione, non c'è nulla di autoritario nell'abolizione del Cnel". Dopo aver pronunciato queste parole nell'Aula del Senato il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, è stata duramente contestata dall'opposizione di M5S e Sel. "Un grande statista e un grande presidente di questa assemblea, Amintore Fanfani - ha aggiunto Boschi - ha detto che le bugie in politica non servono, si può essere d'accordo o meno con questa riforma, si può votare o no, ma parlare di svolta illiberale è una bugia e le bugie n potica non servono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari