sabato 21 gennaio | 20:51
pubblicato il 10/giu/2011 16:40

Borghezio chiede intervento Ue per trasparenza club Bilderberg

Allontanato con la forza, "Ci hanno trattato da extracomunitari"

Borghezio chiede intervento Ue per trasparenza club Bilderberg

Milano, 10 giu. (askanews) - Gli europarlamentari della Lega prenderanno iniziative in sede europea per fare chiarezza su scopi e partecipanti del Club Bilderberg, in particolari eventuali membri del parlamento europeo o della Bce e per tutelare l'immagine del Parlamento europeo e i diritti fondamentali di un suo membro. Lo ha annunciato l'europarlamentare leghista Mario Borghezio, all'indomani del suo tentato ingresso alla riunione del Club Bilderberg all'hotel Suvretta di St. Moritz, da cui è stato allontanato con la forza assieme al suo assistente Max Bastoni e trattenuto in stato di fermo, secondo la sua ricostruzione, per quasi sei ore nel commissariato di polizia. "La reazione è stata particolarmente violenta. Le forze di sicurezza ci hanno trattato brutalmente e mi hanno picchiato - ha detto Borghezio - Siamo stati trattati un po' da extracomunitari". Borghezio, che ha rivendicato la legittimità della sua azione, è stato oggetto di un provvedimento di allontanamento temporaneo dal Cantone dei Grigioni per tre giorni. "E' un provvedimento illegittimo - ha detto Borghezio in una conferenza stampa organizzata nella sede della Lega di via Bellerio - Credo sia diritto dell'opinione pubblica poter conoscere i contenuti e i nomi dei partecipanti di una riunione che viene definita privata ma a cui partecipano i big della finanza, della politica, qualche selezionato componente dell'industria e del giornalismo, insieme a parlamentari ed ex parlamentari europei". Impedire la partecipazione ai lavori del club, a cui avrebbe voluto assistere da semplice ascoltatore, secondo Borghezio, rappresenta "un vulnus ai nostri diritti di europarlamentare e assistente europarlamentare". "Dopo questa esperienza, con la polizia elvetica e con i mandanti del pestaggio, cioè gli esponenti del club, ora vedo i ragazzi no global sotto un'angolazione molto diversa - ha osservato Borghezio, che ha detto di aver ricevuto la solidarietà dei 'patrioti padani' e del vicepresidente del parlamento europeo Mario Mauro - ha inviato una lettera al presidente del Parlamento europeo Jerzy Buzek con cui chiede l'intervento del Parlamento "a tutela dell'immagine del parlamento stesso e dei diritti fondamentali di un suo membro". La polizia ha perquisito l'europarlamentare leghista e la sua auto ed ha effettuato foto segnaletiche dello stesso Borghezio e di Bastoni. Secondo Francesco Speroni, che ha annunciato un'interrogazione al parlamento europeo, quella di Borghezio è una giusta "provocazione" perché il club Bilderberg "è un'associazione segreta, che evidentemente gode di un regime di extraterritorialità, ma l'Europa è il regno della trasparenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4