sabato 25 febbraio | 15:16
pubblicato il 13/ago/2014 17:02

Bonus Irpef: Serracchiani, Regione Fvg non l'ha impugnato

(ASCA) - Udine, 13 ago 2014 - ''Non entro nel merito delle scelte fatte dal governatore di un'altra regione. Il Friuli Venezia Giulia ha deciso di non impugnare il decreto Irpef degli 80 euro perche', come noto, noi abbiamo ottenuto in sede di conversione una modifica del decreto stesso che ci ha concesso di recuperare circa 56 mln di euro rispetto al testo originario in cui eravamo chiamati ad un doppio abbattimento del debito''. Cosi' Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano di commentare il ricorso del governatore del Veneto, Luca Zaia, sul provvedimento del presidente Renzi.

''Posto che il Governo ci ha ascoltato e ci ha permesso di fare quella modifica e che tutta l'amministrazione pubblica deve impegnarsi contro gli sprechi, noi faremo la nostra parte'', ha concluso Serracchiani. ''Infatti abbiamo ottenuto la revisione del patto Tremonti-Tondo''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech