sabato 10 dicembre | 12:49
pubblicato il 25/gen/2016 18:10

Bonino: Rohani a Roma come promesso, ora si parli diritti umani

Nel 2013 l'allora ministra degli Esteri andò in visita a Teheran

Bonino: Rohani a Roma come promesso, ora si parli diritti umani

Roma, (askanews) - La visita in Italia del presidente iraniano è il "completamento di una promessa che ci aveva fatto e quindi mi fa piacere. Ho sempre pensato che l'apertura prudente che avevamo dato al presidente Rohani sia stata una cosa positiva. Certamente oggi tornare sulla scena internazionale è importante per loro, importante dal punto di vista economico, ma è anche importante aprire tutto il discorso sui diritti umani": lo afferma Emma Bonino, che nelle vesti di ministra degli Esteri del governo Letta fece visita ad Hassan Rohani a Teheran nel 2013.

I diritti umani - prosegue Bonino, a margine di un evento radicale a Roma - sono certamente "un processo, non sono un evento, ma su questo avevamo già fatto due seminari sulla pena di morte, io credo che su questo semplicemente non bisogna dismettere perché cooperare vuol dire cooperare su molti settori".

Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina