sabato 03 dicembre | 11:19
pubblicato il 23/dic/2014 17:08

Bonelli: no a nuovo salva-Ilva, serve decreto per salvare Taranto

Leader Verdi: "Chi inquina paga, sequestrare i miliardi dei Riva"

Bonelli: no a nuovo salva-Ilva, serve decreto per salvare Taranto

Roma, (askanews) - Il governo sta per approvare il settimo decreto salva-Ilva mentre Taranto "è in ginocchio". Angelo Bonelli, leader dei Verdi, propone un decreto salva-Taranto, "per rilanciare l'economia e l'occupazione" come è stato fatto "ad esempio a Bilbao che aveva un polo siderurgico ma c'era un forte conflitto fra la salute e il lavoro".

Il decreto, secondo Bonelli, userebbe "la defiscalizzazione e le bonifiche" per rilanciare l'economia e dovrebbe essere fondato sul principio "chi inquina paga: se i Riva hanno guadagnato miliardi e miliardi di euro, quei soldi devono essere sequestrati dallo Stato per fare le bonifiche. Questo purtroppo non è ancora accaduto, probabilmente non accadrà, ma una cosa che non può accadere è che i cittadini di Taranto debbano essere condannati a respirare diossina e veleni".

Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari