sabato 03 dicembre | 08:00
pubblicato il 18/nov/2013 12:00

Bondi rinnova richiesta dimissioni D'Alì da relatore manovra

"Boccia e Letta vogliono cacciare Fi dalla maggioranza?"

Bondi rinnova richiesta dimissioni D'Alì da relatore manovra

Roma, 18 nov. (askanews) - Sandro Bondi rinnova la richiesta di dimissioni da relatore in Senato sulla legge di stabilità di Antonio D'Ali che ha aderito a Ncd, replicando alla sua difesa operata da Pd e governo. "Boccia ha tutto il diritto - e ne capisco tutte le ragioni - di difendere il governo e di prendere sottobraccio il nuovo gruppo parlamentare del centrodestra governativo, ma sono sconcertato - ha affermato Bondi in una dichiarazione- dalla inusuale protervia del suo linguaggio. Anche se Boccia ritiene il mio giudizio ininfluente, continuo a ritenere doverose le dimissioni del sen. D'Alì da relatore della legge di stabilità, sempreché Boccia e Letta non abbiano già deciso di escludere pregiudizialmente Forza Italia dalla maggioranza così come si apprestano ad estromettere il Presidente Berlusconi dal Parlamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari