sabato 03 dicembre | 21:03
pubblicato il 27/giu/2014 12:00

Bonafè (Pd): no a pretesti per bloccare riforme costituzionali

"Normale ci sia ancora discussione, è provvedimento storico"

Bonafè (Pd): no a pretesti per bloccare riforme costituzionali

Roma, 27 giu. (askanews) - "Da lunedì la commissione Affari costituzionali comincerà a votare, è il segno più evidente che le riforme vanno avanti con decisione. No a pretesti che blocchino il processo di cambiamento che ci hanno chiesto i cittadini con il voto alle ultime elezioni e che serve all'Italia per tornare ad essere protagonista in Europa". Cosi l'eurodeputata Simona Bonafè (Pd). Nel merito della riforma del Senato, "non mi stupisco che ci sia ancora una discussione, d'altra parte si tratta di un provvedimento storico che cancellerà dal nostro sistema istituzionale il bicameralismo perfetto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari