lunedì 05 dicembre | 13:33
pubblicato il 25/set/2014 12:53

Bonaccorsi (Pd): fretta sospetta Agcom su canoni concessioni tv

Alcuni commissari accelerano (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - "Perche' l'Agcom vuole accelerare nella ridefinizione dei criteri di calcolo delle concessioni tv? I commissari Martusciello, Preto e Posteraro mostrano di avere una fretta 'sospetta'". E' quanto dichiara la deputata del Pd componente della commissione di Vigilanza Rai e neo-responsabile Cultura del partito, Lorenza Bonaccorsi. "La norma attualmente in vigore (dal 2000) - spiega Bonaccorsi - prevede che le aziende versino l'1% del fatturato, quindi chi guadagna di piu', piu' paga. Il provvedimento in questione invece sposta il conteggio sulle aziende che gestiscono le torri, quindi dalle aziende editoriali a quelle tecnologiche. L'erario si trovera' in cassa circa 40 milioni in meno, soprattutto con lo sgravio di Rai e Mediaset. Perche' questa fretta della nostra autorita'? A luglio una lettera di Bruxelles avvertiva di 'far rispettare le pari opportunita' tra i vari operatori economici'.

Ma ora arriva l'accelerazione da parte di alcuni commissari".

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari