martedì 06 dicembre | 13:06
pubblicato il 04/ago/2014 14:07

Bomba d'acqua: De Poli (Udv), tragedia inaccettabile. Dolore per vittime

(ASCA) - Roma, 4 ago 2014 - ''Esprimo la mia vicinanza e il mio piu' sentito cordoglio per le vittime del tragico disastro avvenuto la scorsa notte a Refrontolo, nel Trevigiano. E' inaccettabile che dopo oltre 50 anni dal Vajont il Veneto si ritrovi nuovamente catapultato in una giornata di lutto cosi' simile, anche se negli effetti ridimensionata, al disastro che colpi' l'area il 9 ottobre del 1963. Voltare pagina ora non e' sufficiente, per le opere di difesa, prevenzione e sicurezza si sarebbe dovuto intervenire gia' molti anni fa''. Lo dichiara in una nota il vice-segretario nazionale vicario dell'Udc Antonio De Poli.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Ricerca, scoperta una pianta erbacea che va in letargo per stress
Scienza e Innovazione
All'Osservatorio Inaf di Roma l'Universo visto da Enrico Benaglia
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni