venerdì 20 gennaio | 15:30
pubblicato il 29/mag/2013 16:23

Bolzano: Letta, nuova fase rapporti. Durnwalder, a luglio visita premier

Bolzano: Letta, nuova fase rapporti. Durnwalder, a luglio visita premier

(ASCA) - Bolzano, 29 mag - Entro il mese di luglio il presidente del Consiglio, Enrico Letta, si rechera' in visita in Alto Adige per ''suggellare il nuovo assetto con cui intende ridefinire l'ordinamento finanziario dell'autonomia e dei rapporti Stato-Provincia'' e per ''contribuire a smuovere le acque Bolzano-Roma''.

Lo comunica una nota della Provincia autonoma di Bolzano a margine dele primo incontro, oggi a Roma, tra il presidente Durnwalder e il nuovo capo del Governo.

''Il presidente Enrico Letta ha confermato il valore che attribuisce all'autonomia e ha espresso la volonta' di aprire una nuova fase nella collaborazione istituzionale tra il governo e la giunta provinciale'', riferisce Durnwalder. Avviato l'iter di nomina dei nuovi rappresentanti statali nelle Commissioni dei 6 e dei 12, ''confidiamo in una sollecita operativita' dei due organismi per giungere all'approvazione di una serie di norme di attuazione'', ha detto Durnwalder a Letta. Il premier - aggiunge la nota - valutera' anche la possibilita' di inserire un ladino tra i membri di nomina statale. Tra le altre tematiche affrontate oggi a Roma, presente anche il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Graziano Delrio, la semplificazione dell'assetto organizzativo territoriale del Parco dello Stelvio (''il Governo ha gia' avviato contatti con la Lombardia'', spiega Durnwalder) ferma restando la natura giuridica del Parco nazionale, e la revisione dell'ordinamento del commercio in Alto Adige, che verra' affrontata in Commissione paritetica partendo dai presupposti definiti dalla legge provinciale del 2012 dopo le liberalizzazioni introdotte dal Governo Monti. Durnwalder ha poi sottoposto a Letta l'esigenza, comune a tutte le Regioni, di rivedere la legislazione esclusiva e quella concorrente in numerose materie, per evitare un eccesso di contenziosi Stato-Provincia davanti alla Corte costituzionale. ''Sono auspicabili - ha detto Durnwalder - azioni preventive per evitare tali conflitti istituzionali e chiediamo al Governo di valutare, in determinati casi, il ritiro dell'impugnativa''.

A Letta, come gia' al ministro Delrio, Durnwalder ha chiesto il ripristino delle competenze primarie della Provincia in alcune materie messe in discussione dal precedente Governo: ambiente, urbanistica e paesaggio, concessioni idroelettriche, contratti pubblici, personale locale, finanziamento dei Comuni. Il premier Letta si e' riservato di approfondire tecnicamente le varie problematiche per verificare dove e come sia possibile individuare soluzioni condivise. L'incontro odierno ha contribuito a smuovere le acque nei rapporti Bolzano-Roma, secondo Durnwalder: la visita di Letta a luglio in Alto Adige servira' per discutere le prime proposte di soluzione ad alcune delle questioni accennate oggi.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"