martedì 17 gennaio | 16:49
pubblicato il 08/nov/2013 14:16

Bolzano: Durnwalder da Napolitano, collaborazione per autonomia

Bolzano: Durnwalder da Napolitano, collaborazione per autonomia

(ASCA) - Bolzano, 8 nov - ''Una visita di cortesia per ringraziare il Capo dello Stato della grande attenzione che riserva all'autonomia e per confermare che la sua persona resta per noi il punto di riferimento, di garanzia e di continuita''': cosi' il presidente della Provincia Luis Durnwalder sintetizza l'incontro di oggi a Roma con il presidente Giorgio Napolitano. Spazio anche alla presentazione del successore designato alla guida della Provincia, Arno Kompatscher, nonche' a un aggiornamento dei rapporti tra Bolzano e Roma.

Al Quirinale il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha accolto la delegazione di cui facevano parte il presidente della Provincia Luis Durnwalder, il successore designato Arno Kompatscher, il vicepresidente della Provincia Richard Theiner e i parlamentari Karl Zeller e Daniel Alfreider.

''Nelle nostre diverse funzioni, abbiamo voluto ringraziare il presidente Napolitano per il suo sostegno costante all'autonomia e confermare che resta per la nostra Provincia la persona di riferimento e di garanzia.'' Il presidente Durnwalder ha presentato il successore designato Arno Kompatscher, che gia' aveva avuto modo di conoscere Napolitano durante le vacanze estive in Alta Pusteria, e illustrato al Capo dello Stato la situazione politica in Alto Adige dopo le elezioni del 27 ottobre. Il colloquio ha permesso anche di fare il punto sui rapporti tra Bolzano e Roma, in particolare riguardo alle questioni ancora in sospeso rispetto a quanto gia' concordato nel Memorandum firmato con il premier Letta in agosto.

Durnwalder ha ribadito la necessita' di una rapida riattivazione delle Commissioni paritetiche dei 6 e dei 12, per le quali il lavoro non manca, ''a cominciare dalla norma di attuazione finanziaria che ridisegna i rapporti tra lo Stato e le autonomie speciali e aggiorna l'Accordo di Milano sul futuro finanziamento dell'autonomia''. A tale proposito ha confermato anche al Capo dello Stato che la Provincia fa e fara' la propria parte nel concorso al risanamento della finanza pubblica secondo modalita' da concertare, come prevede la natura pattizia dello Statuto. In questo senso va la proposta di revisione dei rapporti finanziari che prevederebbe una diversa forma di compartecipazione della Provincia agli interventi di risparmio, senza compromettere gli obiettivi di finanza pubblica del Governo. In concreto si tratta di due disposizioni che la Provincia punta a far confluire nel testo della legge di stabilita' dello Stato per il 2014: la prima riguarda la competenza della Provincia in materia di tributi locali, tra cui l'IMU, mentre un secondo emendamento si pone come alternativa alla riserva all'erario prevedendo la delega alla Provincia delle funzioni e degli oneri relativi alle agenzie fiscali nonche' dei costi amministrativi della giustizia sul territorio locale. L'assunzione da parte della Provincia di costi attualmente sostenuti dallo Stato comporterebbe di conseguenza una minore spesa per lo Stato in Alto Adige. Napolitano, riferisce Luis Durnwalder, ''ha ascoltato con la consueta attenzione e ha ribadito il suo apprezzamento per quanti si impegnano a rafforzare la collaborazione tra Bolzano e Roma. Non ha mancato di ricordare il valore e il significato della specialita' dell'autonomia altoatesina e l'importanza di consolidarla per proseguire sulla strada dello sviluppo e della convivenza''.

red/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa