sabato 03 dicembre | 13:07
pubblicato il 14/set/2015 09:42

Boldrini: su immigrati Ue rischia disgregazione

"Ungheria ha memoria corta"

Boldrini: su immigrati Ue rischia disgregazione

Roma, 14 set. (askanews) - "Dobbiamo spingere verso una Europa più unita e coesa". Sul tema immigrati "bisogna andare avanti altrimenti il rischio è che l'Europa si disgreghi. Serve una risposta politica". Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini intervenendo a Uno Mattina.

In riferimento alle resistenze di alcuni Paesi Ue (Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia) ad accogliere i migranti Boldrini ha ricordato che "i Paesi dell'Europa dell'Est hanno fatto di tutto per essere membri dell'Unione europea. A volte però dimostrano di avere la memoria corta. Per esempio nel 1956 fuggirono dall'Ungheria oltre 250mila persone...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari