mercoledì 22 febbraio | 14:42
pubblicato il 15/set/2015 10:17

Boldrini: se su immigrati siamo divisi Ue diventa irrilevante

Se accoglienza è condivisa crisi gestibile

Boldrini: se su immigrati siamo divisi Ue diventa irrilevante

Roma, 15 set. (askanews) - "Il presidente della Commissione Europea Juncker aveva ragione quando ha affermato, amaramente, che non c'è abbastanza Europa in questa Unione e non c'è abbastanza Unione in questa Europa. Questa divisione, purtroppo, si è vista anche ieri, quando i ministri degli Interni non sono riusciti a trovare un accordo su una questione, quella dei rifugiati, talmente importante da dover essere risolta insieme". Lo ha detto a Voci del Mattino, Radio1 Rai, la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

"L'onere dell'accoglienza, se lo si ripartisce fra tutti i Paesi membri in modo equo, è gestibile. Se invece prevale l'egoismo e ci si allontana dai princìpi fondativi dell'Unione Europea, allora sarà tutto più difficile. Ed è stridente il caso di alcuni Paesi dell'Est Europa. Pensiamo all'Ungheria, che ha vissuto sulla propria pelle l'esodo di molti cittadini alla fine degli anni '50, eppure oggi reagisce al fenomeno dei profughi in modo sbagliato, dimostrando memoria corta. Furono più di 250 mila gli ungheresi che fuggirono dalla repressione del regime e vennero accolti in oltre 30 paesi, che mostrarono verso di loro solidarietà".

L'Unione, "vera e concreta, è l'unica via da seguire - ha detto Boldrini - perché se stiamo insieme possiamo fronteggiare i grandi colossi globali ma se restiamo piccoli staterelli siamo totalmente irrilevanti. Dobbiamo fare un salto di qualità, trasformare le crisi in opportunità. La crisi economica, la crisi greca e ora quella dei rifugiati - ha aggiunto - devono essere opportunità per costruire una grande Europa, un'Europa 2.0 come direbbero i giovani, che sia la soluzione dei problemi, non la causa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%