sabato 21 gennaio | 16:34
pubblicato il 05/set/2014 19:39

Boldrini: priorita' misure su lavoro ma senza erodere diritti

"Tagliare vitalizi a condannati mafia e corruzione" (ASCA) - Bologna, 5 set 2014 - "La cosa piu' urgente per il Paese e' un provvedimento sul lavoro che rilanci l'economia che non si basi sull'erosione dei diritti. Non e' precarizzando che si crea nuovo lavoro". Lo ha detto il presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla Festa nazonale dell'Unita' in corso a Bologna. Come seconda misura, per riconquistare la fiducia dei cittadini nei confronti della politica, operazione "che non sara' facile, sono stati commessi molti errori", occorre - ha aggiunto - togliere il vitalizio ai condannati per mafia e corruzione. Terza priorita', ha sottolineato Boldrini, "ritirare fuori dal cassetto la legge sulla cittadinanza, perche' bisogna includere e non escludere".

Mda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4