sabato 10 dicembre | 15:38
pubblicato il 05/set/2014 19:39

Boldrini: priorita' misure su lavoro ma senza erodere diritti

"Tagliare vitalizi a condannati mafia e corruzione" (ASCA) - Bologna, 5 set 2014 - "La cosa piu' urgente per il Paese e' un provvedimento sul lavoro che rilanci l'economia che non si basi sull'erosione dei diritti. Non e' precarizzando che si crea nuovo lavoro". Lo ha detto il presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla Festa nazonale dell'Unita' in corso a Bologna. Come seconda misura, per riconquistare la fiducia dei cittadini nei confronti della politica, operazione "che non sara' facile, sono stati commessi molti errori", occorre - ha aggiunto - togliere il vitalizio ai condannati per mafia e corruzione. Terza priorita', ha sottolineato Boldrini, "ritirare fuori dal cassetto la legge sulla cittadinanza, perche' bisogna includere e non escludere".

Mda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Governo
Berlusconi domani da Mattarella: Fi a opposizione ma responsabile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina