sabato 25 febbraio | 19:20
pubblicato il 15/lug/2014 12:00

Boldrini: par condicio deve essere capitolo essenziale riforme

"No a soglie di accesso troppo alte alla informazione tv"

Boldrini: par condicio deve essere capitolo essenziale riforme

Roma, 15 lug. (askanews) - La par condicio deve essere un "capitolo essenziale del dibattito in corso sulle riforme costituzionali e sulla legge elettorale". Questo l'auspicio espresso dal presidente della Camera, Laura Boldrini, nel suo discorso di apertura della presentazione della relazione annuale dell'Autorità di garanzia nelle comunicazioni. Secondo la Boldrini le regole che assicurano parità di condizioni tra tutti i soggetti politici "andranno rimodellate sulla base delle scelte che faranno Senato e Camera: per garantire il giusto equilibrio, tra maggioranza e minoranze, tra diritti del governo e diritti delle opposizioni e per evitare che nell'informazione televisiva, ancora determinante nel processo di formazione degli orientamenti di voto, funzionino, per dirla col linguaggio delle riforma elettorale, troppe alte soglie di accesso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech