giovedì 08 dicembre | 01:43
pubblicato il 10/giu/2013 15:54

Boldrini: no censura Rete ma impedire a violenti di agire

Boldrini: no censura Rete ma impedire a violenti di agire

(ASCA) - Roma, 10 giu - Per contrastare le parole d'odio sulla rete, la violenza online, gli atti razzisti e xenofobi ''non e' necessario prevedere nuove norme e limitare la liberta' d'espressione'' perche' ''cio' che e' reato offline e' reato anche online''. L'obiettivo deve essere quello di ''impedire ai violenti di agire'' anche se ''individuare il responsabile del reato e' difficile, il server puo' essere dall'altra parte del mondo''. Ecco quindi la necessita' di ''rafforzare la cooperazione internazionale''. Lo afferma la presidente della Camera, Laura Boldrini aprendo a Montecitorio il seminario su 'Parole libere o parole d'odio? Prevenzione della violenza online' al quale hanno partecipato, tra gli altri, il ministro delle Pari opportunita' Josefa Idem e il giurista Stefano Rodota'. In questo ambito e' stata presentata la campagna del Consiglio d'Europa 'No Hate Speach'.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni