mercoledì 22 febbraio | 05:20
pubblicato il 04/ott/2014 20:57

Boldrini: decreti legge mettono in sofferenza il parlamento

Attraverso riforma regolamento ci sarà rapporto sano con governo

Boldrini: decreti legge mettono in sofferenza il parlamento

Ferrara, 4 ott. (askanews) - In Italia c'è bisogno di un "rapporto sano tra governo e parlamento in cui tutte e due le istituzioni possano svolgere in modo pieno il proprio ruolo". Per questo la riforma del regolamento che arriverà presto in Aula punta a mettere un freno ai decreti legge del governo che stanno mettendo in sofferenza il Parlamento. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, in un'intervista con Ilvo Diamanti al Festival Internazionale a Ferrara.

"I Decreti legge mettono in sofferenza il Parlamento - ha spiegato Boldrini -. Noi ci ritroviamo ormai almeno tre decreti al mese e le iniziative e le proposte parlamentari trovano sempre meno spazio". Ora "la riforma del regolamento che abbiamo iniziato con la legislatura è arrivata alla sua conclusione - ha proseguito -. Stiamo per portare in Aula la riforma del regolamento della Camera che abbiamo elaborato in giunta per il regolamento in un anno di lavoro".

(segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia