martedì 24 gennaio | 14:54
pubblicato il 11/set/2014 19:38

Boccia: ministero Economia si esprima su emendamenti commissioni

Lettera del presidente Pd di commissione bilancio a Boldrini (ASCA) - Roma, 11 set 2014 - "Fare del Parlamento una casa di vetro, cosi' si capira' chi fa le cose e perche' #opencamera #openparlamento". Cosi' su Twitter Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio della Camera, risponde ai followers spiegando i contenuti della lettera inviata al presidente della Camera, Laura Boldrini, in cui si chiede che il Ministero dell'Economia si esprima sulle coperture degli emendamenti ai decreti inseriti dalla Commissioni parlamentari di merito, gia' al momento in cui tali Commissioni votano e non solo dopo, al momento del parere che la Commissione Bilancio esprime sulle coperture degli emendamenti.

Nella lettera a Boldrini, Boccia ricorda che "in numerose occasioni, la Commissione bilancio si e' trovata nella condizione di dover esprimere il proprio parere sulle modifiche introdotte dalle Commissioni di merito al testo dei decreti-legge direttamente all'Assemblea, anziche' alle Commissioni stesse.

Cio' ha comportato, in alcuni casi, non trascurabili conseguenze sul piano procedurale nel corso della discussione in Aula, soprattutto nell'ipotesi di pareri favorevoli resi dalla Commissione bilancio recanti condizioni ai sensi dell'articolo 81 della Costituzione", vale a dire condizioni che riguardano le coperture. "Tale situazione - prosegue Boccia - si e' determinata a causa delle modalita' con cui concretamente ha avuto luogo l'esame dei decreti-legge in sede referente che hanno condotto, da un lato, alla conclusione dell'esame degli emendamenti solo poco prima del conferimento del mandato al relatore (e cioe' a ridosso dell'avvio della discussione in Assemblea) e, dall'altro, ad uno scarso approfondimento dei profili di carattere finanziario all'atto dell'introduzione delle modifiche al testo del provvedimento. Tali circostanze hanno spesso impedito alla Commissione bilancio di istruire in tempo utile il provvedimento, ai fini dell'espressione del parere alle Commissioni prima del conferimento del mandato al relatore".

Boccia propone a Boldrini che nella futura riforma del regolamento della Camera vengano "introdotti alcuni miglioramenti all'istruttoria legislativa". In particolare "si potrebbe favorire un maggiore coinvolgimento del Governo ai fini dell'istruttoria degli aspetti finanziari, prevedendo che le Commissioni di merito richiedano al rappresentante del Governo, in relazione agli emendamenti sui quali il Governo intenda esprimere parere favorevole o intenda rimettersi alla Commissione, le valutazioni del Ministero dell'economia e delle finanze in ordine agli effetti finanziari delle proposte stesse o all'eventuale assenza di tali effetti". Negli ultimi decreti, invece il Governo ha talvolta dato parere favorevole alle modifiche della Commissione di merito, affrontando il tema delle coperture solo successivamente in Commissione Bilancio. La seconda proposta e' che "le Commissioni si impegnino a concludere l'esame degli emendamenti almeno ventiquattro ore prima del conferimento del mandato al relatore al fine di evitare il caos di questi ultimi provvedimenti causati dal corto circuito tra Mef, commissioni di merito e ministeri competenti".

Pol/Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4