mercoledì 22 febbraio | 09:30
pubblicato il 07/mar/2013 15:37

Bnl-Unipol: Fassino, sentenza che ristabilisce verita'

(ASCA) - Torino, 7 mar - ''E' una sentenza che ristabilisce verita' e giustizia''. Cosi' il sindaco di Torino Piero Fassino ha commentato la sentenza di condanna dei fratelli Paolo e Silvio Berlusconi per la vicenda delle intercettazioni sul caso Unipol-Bnl che coinvolse proprio l'esponente Pd con la sua espressione divenuta famosa, ''Abbiamo una banca''.

Una sentenza, ha proseguito Fassino a margine del protocollo di intesa per ''Torino citta' universitaria'', che ''conferma come intorno a un'espressione ironica sia stata costruita consapevolmente per anni una campagna di denigrazione e di delegittimazione politica''.

''Ed e' la conferma - ha concluso - di quanto la politica italiana sia stata in questi anni fortemente inquinata da pratiche illecite''.

eg/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%