sabato 03 dicembre | 19:35
pubblicato il 07/mar/2013 15:33

Bnl-Unipol: Brambilla, la giustizia e' un'altra cosa

(ASCA) - Milano, 7 mar - ''La giustizia e' un'altra cosa''.

Questo il commento dell'ex ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, sulla condanna a un anno inflitta a Silvio Berlusconi dal Tribunale di Milano nel processo Bnl-Unipol. ''In un Paese dove di regola le intercettazioni finiscono sui giornali a tempo di record, e certamente non perche' i giornalisti le rubano ai magistrati - evidenzia la Brambilla in una nota - una delle rare condanne per rivelazione di segreto d'ufficio e' inflitta a Silvio Berlusconi, peraltro in base a un quadro probatorio insufficiente e contraddittorio. Credo che si sia passato veramente il limite. I magistrati di rito ambrosiano se ne facciano una ragione: sconfiggere un avversario politico e' possibile solo sul terreno della politica''.

com-fcz/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Grillo: Paese spaccato, vincere o perdere è uguale
Riforme
Referendum, Appendino: se vince Sì non farò la senatrice
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari