sabato 03 dicembre | 03:34
pubblicato il 09/mar/2011 05:10

Biotestamento/ Oggi Camera chiude dibattito, ancora dubbi in Pdl

Il voto a aprile. Maggioranza respinge proposta sospensiva del Pd

Biotestamento/ Oggi Camera chiude dibattito, ancora dubbi in Pdl

Roma, 9 mar. (askanews) - Emergono ancora dubbi in seno alla maggioranza sul disegno di legge sul testamento biologico. Sul testo oggi pomeriggio l'aula della Camera concluderà la discussione generale per poi prendere un mese di tempo prima del voto, che la prossima conferenza dei capigruppo dovrebbe calendarizzare per aprile. Il 'Foglio' di Giuliano Ferrara, che già nei giorni scorsi ha ospitato diversi interventi critici della maggioranza nei confronti del ddl, torna alla carica con un appello bipartisan che porta, tra l'altro, le firme di Bondi, Calderisi, Versace, Pecorella, Saro. "L'illiberalità del testo che arriva in aula alla Camera sta nell'incoerenza rispetto agli stessi principi (libertà di cura e alleanza terapeutica) che dichiara di voler bilanciare", scrivono nel testo anticipato oggi i firmatari, che propongono un emendamento che darebbe valore maggiormente vincolante a dichiarazioni anticipate di trattamento (dat) che conterrebbero anche la possibilità di sospendere alimentazione e idratazione artificiale. "E' singolare che ancora emergano nella maggioranza incertezze su questo punto, anche dopo una presa di posizione del Comitato nazionale di bioetica", ha detto Margherita Miotto del Pd, che ricorda come in un pronunciamento del 2003 questo organo abbia previsto l'inserimento nelle 'dat' di "indicazioni finalizzate a richiedere la sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione artificiale". La maggioranza, ad ogni modo, respinge le richieste di una pausa di riflessione avanzate dal partito di Bersani. "Loro presenteranno una richiesta di sospensiva e noi voteremo contro", è la replica netta del relatore del ddl Domenico di Virgilio (Pdl). "E' due anni e mezzo che discutiamo e noi vogliamo questa legge". Quasi tutti desiderano che il ddl venga modificato e reso più semplice, ma ognuno per motivi diversi. Il Pd viene pungolato tanto dai radicali (che, oltre a lanciare l'idea dle biotestamento su Facebook, domani organizzano un nuovo sit-in di protesta davanti Montecitorio al quale hanno invitato Bersani) e l'Italia dei valori di Antonio di Pietro, che domani organizza una conferenza stampa con Beppino Englaro. L'Udc conferma il proprio appoggio alla legge con un articolo di Rocco Buttiglione che uscirà domani su 'Liberal': "Vorrei chiedere agli avversari di questa legge un esame sereno. Valutate ciò che essa contiene ed approvatela se trovate ragionevole il contenuto, rigettatela se il contenuto vi sembra sbagliato. Non esprimetevi contro solo perchè essa non contiene la legalizzazione della eutanasia". Ska 081949 mar 11

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari