venerdì 20 gennaio | 23:07
pubblicato il 07/mar/2011 21:45

Biotestamento/ Fronte cattolico propone modifiche prima del voto

Richieste in Pdl, Udc e Pd. Radicali pungolano Pd. Voto ad aprile

Biotestamento/ Fronte cattolico propone modifiche prima del voto

Roma, 7 mar. (askanews) - Modifiche le chiede l'Udc, le chiede il 'popolare' Beppe Fioroni del Pd, le chiede l'Api di Rutelli e le chiedono i settori cattolici 'doc' della maggioranza. Alla stretta finale sul testamento biologico, si riaprono i giochi, o almeno così vorrebbe un fronte trasversale di parlamentari cattolici. Dopo mesi di stallo, oggi l'aula di Montecitorio ha iniziato la discussione generale sul provvedimento che, con i tempi contingentati, si concluderà mercoledì sera. A quel punto verrà fissata la data di inizio delle votazioni degli emendamenti, prevedibilmente ad aprile. Prima di allora l'emiciclo dovrà votare sulle questioni pregiudiziali di costituzionalità depositate da Italia dei valori e radicali. I radicali pungolano il Partito democratico. Se al sit-in davanti Montecitorio, con la diretta dell'aula ritrasmessa da 'Radio radicale', stamane sono intervenuti anche Ignazio Marino e Vincenzo Vita, è alla maggioranza del partito che si richiamano i radicali. "Il nostro testo è ovviamente a disposizione di tutti i deputati del Pd che volessero sottoscriverla", spiega Antonietta Farina Coscioni in merito alla pregiudiziale di costituzionalità. I vertici del partito, tuttavia, hanno trovato la quadra con una proposta di sospensiva. Quello in discussione è "un testo dello scontro e della lacerazione", afferma Livia Turco che, rivolta ai banchi della maggioranza, la spiega così: "Fermiamoci, fermatevi, non approvate un testo anticostituzionale e di difficile applicazione, costruiamo un nuovo testo, efficace e condiviso". Fioroni arriva a conclusioni simili, pur partendo da una posizione diversa: denuncia il rischio che il ddl apra all'eutanasia passiva, sostiene che i gruppi parlamentari devono lasciare su tematiche del genere libertà di coscienza, poi anch'egli chiede alla maggioranza di "fermarsi", di tornare in commissione, per provare a fare una legge "non invasiva, essenziale e chiara". Parole che echeggiano quelle di Paola Binetti, Udc, quando spiega che la proposta di legge va "opportunamente emendata", il rutelliano Marco Calgaro chiede che vengano approvati "emendamenti tali da rendere il testo condiviso almeno da coloro che si riconoscono nell'impostazione di fondo di questo provvedimento". Nei giorni scorsi era stato il sottosegretario Alfredo Mantovano, con un intervento sul 'Foglio', a chiedere di tornare al testo più 'pro life' del Senato. Perplessità a cui hanno fatto da 'pendant', sempre in seno alla maggioranza, quelle messe nero su bianco, nei giorni scorsi, dal direttore del 'Foglio' Giuliano Ferrara, da Sandro Bondi e da Daniele Capezzone, ex radicale e portavoce del Pdl. Oggi in aula è stata la volta di Peppino Calderisi, da sempre perplesso sul provvedimento, che oggi ha espresso "forti dubbi di costituzionalità". Per intercettare questi malumori i 'finiani' hanno ritirato fuori la loro proposta di una 'soft law' che si limiti a sancire il doppio 'no' ad eutanasia ed accanimento terapeutico ed eviti di regolamentare in modo circostanziato il 'fine vita'.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4