sabato 03 dicembre | 11:19
pubblicato il 10/lug/2014 17:10

Bioetica: Gigli (PI), priorita' sono lavoro, sviluppo e famiglia

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - ''In tema di bioetica non vi e' l'obbligo di legiferare su tutto. Per molti temi, infatti, possono bastare i principi costituzionali e il codice deontologico dei medici. Riaprire ora ferite non sanate, che videro all'epoca dividersi tra loro Parlamento, Governo e Presidenza della Repubblica, servirebbe solo a distrarre l'attenzione del Paese dai veri temi dei quali i cittadini avvertono un assoluto bisogno: occupazione, sviluppo, aiuto alle famiglie in difficolta'''. Lo dichiara in una nota il deputato del gruppo parlamentare Per l'Italia Gian Luigi Gigli a proposito delle dichiarazioni attribuite al Presidente della Repubblica durante l'incontro al Quirinale con il Comitato Nazionale di Bioetica. ''Un intervento legislativo in tema di bioetica - sottolinea Gigli - rischierebbe di riaprire divisioni certamente non volute dal Capo dello Stato''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari