sabato 21 gennaio | 14:28
pubblicato il 10/lug/2014 17:10

Bioetica: Gigli (PI), priorita' sono lavoro, sviluppo e famiglia

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - ''In tema di bioetica non vi e' l'obbligo di legiferare su tutto. Per molti temi, infatti, possono bastare i principi costituzionali e il codice deontologico dei medici. Riaprire ora ferite non sanate, che videro all'epoca dividersi tra loro Parlamento, Governo e Presidenza della Repubblica, servirebbe solo a distrarre l'attenzione del Paese dai veri temi dei quali i cittadini avvertono un assoluto bisogno: occupazione, sviluppo, aiuto alle famiglie in difficolta'''. Lo dichiara in una nota il deputato del gruppo parlamentare Per l'Italia Gian Luigi Gigli a proposito delle dichiarazioni attribuite al Presidente della Repubblica durante l'incontro al Quirinale con il Comitato Nazionale di Bioetica. ''Un intervento legislativo in tema di bioetica - sottolinea Gigli - rischierebbe di riaprire divisioni certamente non volute dal Capo dello Stato''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4