venerdì 09 dicembre | 16:46
pubblicato il 04/mar/2014 09:44

Bindi: "Legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista"

Presidente Comm. Antimafia: "Ma già tanti risultati raggiunti"

Bindi: "Legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista"

Palermo, (askanews) - La legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista. Lo ha detto il presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, a margine delle audizioni alla prefettura di Palermo."Riteniamo si possa e si debba fare di più. La Commissione sta dicendo questo da tempo. Anche il presidente del consiglio si è mosso in questo senso. Servono una legislazione e strumenti più incisivi per riuscire a sequestrare, confiscare e mettere a disposizione della comunità questi beni. Dobbiamo togliere i beni che ci sanno sottratto con la criminalità e comportamenti impropri"Un passo ulteriore, dopo un periodo di sperimentazione che ha evidenziato alcune criticità, ma che ha dato buoni risultati con il sequestro di ingenti patrimoni dei mafiosi, in larga parte rimessi a disposizione della comunità.

Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina