martedì 21 febbraio | 23:13
pubblicato il 04/mar/2014 09:44

Bindi: "Legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista"

Presidente Comm. Antimafia: "Ma già tanti risultati raggiunti"

Bindi: "Legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista"

Palermo, (askanews) - La legislazione su beni confiscati alla mafia va rivista. Lo ha detto il presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, a margine delle audizioni alla prefettura di Palermo."Riteniamo si possa e si debba fare di più. La Commissione sta dicendo questo da tempo. Anche il presidente del consiglio si è mosso in questo senso. Servono una legislazione e strumenti più incisivi per riuscire a sequestrare, confiscare e mettere a disposizione della comunità questi beni. Dobbiamo togliere i beni che ci sanno sottratto con la criminalità e comportamenti impropri"Un passo ulteriore, dopo un periodo di sperimentazione che ha evidenziato alcune criticità, ma che ha dato buoni risultati con il sequestro di ingenti patrimoni dei mafiosi, in larga parte rimessi a disposizione della comunità.

Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia