giovedì 23 febbraio | 22:09
pubblicato il 06/gen/2014 18:01

Bersani: Renzi, felice di miglioramento. Lo aspetto per discutere ancora

Bersani: Renzi, felice di miglioramento. Lo aspetto per discutere ancora

(ASCA) - Roma, 6 gen 2014 - ''Sono qui per dare un abbraccio alla famiglia di Bersani, alla signora Daniela e alle figlie.

Non ho parlato con Pier Luigi, che e' in terapia intensiva, ma sono felice che la situazione sia in miglioramento''. E' quanto afferma - dinanzi anche alle telecamere - il segretario del Pd, Matteo Renzi, lasciando l'ospedale Maggiore di Parma, dove e' ricoverato da ieri Pier Luigi Bersani, a seguito dell'operazione subita per l'emorragia cereberale che lo ha colpito. ''Ci sara' ancora da aspettare ma ci tenevo ad essere qua, siamo tutti con Bersani, siamo ansiosi e in attesa di ritrovarlo a Roma'', dove presto ''sara' in grado di farsi sentire'', prosegue il sindaco di Firenze.

''E' importante che Pier Luigi, che e' bello tosto, sia riuscito a superare questa fase difficile. Lo aspetto a Roma, per tornare a discutere, anche a litigare'', aggiunge Renzi.

vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech