martedì 28 febbraio | 05:06
pubblicato il 26/set/2014 16:54

Bersani: Renzi cerca avversario simbolico per mantenere consenso

Escludo totalmente ipotesi scissione nel Pd (ASCA) - Roma, 26 set 2014 - "Non credo che qualcuno voglia espungere una parte del partito. Vedo pero' un meccanismo secondo cui, per mantenere un forte consenso, e' necessario scegliere ogni giorno un avversario anche dal punto di vista simbolico. Pero' io dico attenzione a inseguire questa teoria, perche' prima o poi i contenuti prevalgono. Io voglio credere che, da parte del segretario, ci sia solo un eccesso di fiducia in questo meccanismo retorico, e non altre intenzioni". Cosi' Pier Luigi Bersani, in un'intervista all'Huffington Post, risponde a chi gli chiede se creda nell'intenzione del premier di strappare con la parte non renziana del Pd, ipotesi ventilata anche da Gianni Cuperlo.

E a proposito di una scissione nel Pd, l'ex segretario non ha dubbi: "Guardi, per parte mia lo escludo totalmente".

Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech